domenica 14 gennaio 2018

Gnocco fritto


Ingredienti 160 ml di latte o acqua1 cucchiaino di lievito di birra secco350 g di farina 00 più un po’ per spolverare30 g di strutto ammorbidito a temperatura ambiente (o la stessa quantità di burro o olio d’oliva)un pizzico di sale1 litro d’ olio per friggere (o 500 g di strutto, secondo la tradizione)salumi stagionati e crescenza per servire

Tempo Preparazione: 10 minuti

Tempo Cottura: 20 minuti per friggere tutti gli gnocchi

Tempo Riposo: 1 ora di lievitazione

Dosi: per 6 - 8 persone

Difficoltà: Facilissima.

Procedimento
Scaldate il latte fino a intiepidirlo appena. Versatelo in una ciotola capiente e mescolatelo al lievito. Lasciate riposare per 10 minuti. Aggiungete poi la farina, lo strutto e due pizzichi di sale. Impastate l’impasto per lo gnocco emiliano per 10 minuti.

Formate una palla d’impasto, infarinatela un po’ e riponetela a lievitare in una ciotola a temperatura ambiente per almeno 1 ora coperta da un telo da cucina.

Trascorso il tempo di lievitazione, infarinate leggermente il piano di lavoro e stendete l’impasto con un mattarello fino ad ottenere uno spessore di circa mezzo centimetro.

Servendovi poi di un coltello affilato o di una rotella, tagliate delle losanghe a forma di rombo.
Versate l’olio (o lo strutto) in una pentola e lasciatelo scaldare bene. Fate la prova con un pezzettino d’impasto per verificare la temperatura di frittura. Tuffate pochi gnocchi per volta e friggeteli fino a quando saranno gonfi e dorati. Rigirateli di tanto in tanto.

Quando saranno cotti, scolateli con un mestolo forato e asciugateli con della carta da cucina. Servite gli gnocchi fritti emiliani tiepidi accompagnandoli con formaggi freschi come la crescenza o con salumi stagionati.

Pan di Spagna vegano, senza glutine, latte o zucchero

Il pan di Spagna è uno dei dolci più apprezzati e preparati, base di tantissime torte e altre preparazioni e quindi molto versatile. Non è, però, una preparazione leggera o adatta alla dieta, ed è per questo che ti suggeriamo la ricetta di un pan di Spagna vegano, senza glutine, latte o zucchero.
Questa preparazione è molto semplice, e richiede di circa 15 minuti per la preparazione dell’impasto e 30-40 minuti di cottura. Segui attentamente sia la lista degli ingredienti che i dettagli della preparazione.

Ingredienti del pan di Spagna vegano: 120 grammi di farina di riso, 80 grammi di farina di mais, 400 ml di latte di cocco e riso, 20 ml di olio extravergine d’oliva, 25ml di sciroppo di agave, una bustina di lievito in polvere, 1 cucchiaino di bicarbonato e 1 pizzico di vaniglia in polvere.
Preriscalda il forno a 180°C e prepara l’impasto mettendo in un recipiente le farine, il lievito, il bicarbonato e la vaniglia, e mescola bene.

n un altro contenitore versa il latte, l’olio e lo sciroppo di agave, e mescola bene per ottenere una emulsione. Versa nell’ultimo contenitore gli ingredienti “secchi” mescolati precedentemente, e mescola bene cercando di far integrare tutti gli ingredienti (attenzione ai grumi).
Versa quindi l’impasto in una teglia da forno dai bordi alti, su carta da forno precedentemente imburrata. Inforna a 180°C per circa 30-40 minuti.

fonte rimedio-naturale.it

venerdì 12 gennaio 2018

Polpette di cavolfiore al forno


INGREDIENTI: 1 cavolfiore pangrattato q.b. parmigiano 60g prezzemolo (a piacere) sale 1 uovo
PROCEDIMENTO: Togliete le foglie al cavolfiore. Fatelo sbollentare dividendolo a pezzi in una pentola con abbondante acqua, dopodichè trasferitelo in una scodella. Con una forchetta schiacciate il cavolfiore e aggiungete: un uovo, il parmigiano, il pangrattato, il sale e il prezzemolo. ( a piacere potete aggiungere dei pezzettini di formaggio) Impastate bene con le mani e formate delle palline e schiacciatele in superficie. Riponetele in un teglia con la carta forno e spennellatele con dell’olio. Infornate a 180°-190° per 15-20 minuti
Ricetta realizzata
 Da
Le Ricette Di Nonna Rosa

giovedì 11 gennaio 2018

FOCACCIA PUGLIESE A MODO MIO!!

Devo dire che è veramente buona, amo la Puglia e amo il cibo pugliese, mi piace sperimentare e questa focaccia è buonissima!! Vi consiglio di provarla!


INGREDIENTI: 200g di farina 0 300g di farina 00 1/2 cubetto di lievito di birra 30g di olio evo (extra vergine di oliva) 260g di acqua temperatura ambiente 1 cucchiaino di sale 1 cucchiaino di zucchero ........ CONDIMENTO: pomodorini pachino q.b. olio evo (io mischio metà olio e metà acqua in una tazzina) 1 rametto di rosmarino sale q.b.
PROCEDIMENTO: In una ciotola sciogliere il lievito con acqua e zucchero. Aggiungere le farine, l'olio e il sale ed impastare. Stendere l'impasto su un piano di lavoro, lavorarlo ancora un po', poi posizionarlo in una teglia coperta da carta da forno e con le mani allargarlo per tutta la dimensione della teglia.. Coprire con la pellicola e mettere a lievitare in un posto buio e tiepido per almeno 2 ore (io lo metto nel forno spento ma con la luce accesa). Una volta lievitato far attenzione a non sgonfiare l'impasto, con le dita piggiare sopra facendo delle fossette, aggiungere i pachino tagliati a metà e spennellare con olio/acqua e rosmarino, mettere un po' di sale ed infornare a 180° per 30 minuti.
Ricetta realizzata
 Da
Cucinare In Casa

mercoledì 10 gennaio 2018

Muffin con gocce di Cioccolato



300gr di farina 4 uova 220di zucchero 200 ml di latte 140 gr di burro Vanillina 1 bustina pane angeli Gocce di cioccolato
Ricetta realizzata
 Da
 Enrica Nunziata

Spaghetti con scampi



In una padella si soffrigge l'aglio Con un po di olio e si aggiungono gli scampi Si aggiungono anche i pomodorini si sala con un pizzico di pepe e una manciata di prezzemolo si cuoce la pasta e si aggiunge al sughetto
Ricetta realizzata
 Da
 Enrica Nunziata

Crostata di fragole e amaretti


Frolla 2 tuorli 1 uovo intero 100 zucchero Scorza di un limone grattugiato 400 farina 00 80 latte 40 burro
Marmellata di fragole Amaretti Teglia 24/26 Amalgamare tutto insieme( latte e burro a temperatura ambiente ) Lasciare il panetto in frigo 30 minuti Su carta da forno stendere più metà dell impasto alto mezzo cm Farcire con marmellata Adagire gli amaretti facendo il contorno e in mezzo s briciolarli Chiudere con l altro impasto rimasto 30* 180 in forno già caldo
Ricetta realizzata
 Da
GIU ART

TARTUFI DI PANDORO IN SFOGLIA DI MANDORLE 15 MINUTI DI PREPARAZIONE



INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 200g DI PANDORO, 150g DI CIOCCOLATO EXTRA FONDENTE, 80g DI MANDORLE, 3 CUCCHIAI DI RUM -Spezzettare il pandoro in una terrina e bagnarlo con il Rum -Impastare e formare tante palline -Sciogliere il cioccolato a bagnomaria -Immergervi le palline ricoprendole di cioccolato -Ridurre le mandorle a lamelle e tostarle in padella a fuoco basso -Rotolare i tartufi nelle scaglie di mandorle -Far raffreddare e servire i tartufi accompagnati da un vino liquoroso
Ricetta realizzata
 Da
 Gius Altobello

Tartufini alla crema.



Ingredienti Savoiardi 2 confezioni Latte Uova 4 cucchiai Zucchero 4 cucchiai Farina 4 cucchiai Cacao dolce q.b. Ho tritato i savoiardi e dopo ho fatto la crema,l' ho lasciata raffreddare e ho mischiato tutto poi ho formato Delle palline e le ho passate nel cacao.
Ricetta realizzata
 Da
Anna Finelli

Calamaro ripieno su letto di verdure e gamberone affogato no soffocato no ucciso con marsala e scottato al forno.



Ripieno del calamaro,mollica di pane,capperi,sale pepe pomodoro tentacoli. Per i gamberoni marsala e basta Rosolate i tentacoli del calamaro tagliati a pezzettini con olio sale pepe capperi,a parte tostate la mollica con olio . Mescolate il tutto con l'aggiunta di pomodorini tagliuzzati in piccolissimi cubetti e riempite i calamari,pochi minuti in forno e sono pronti. Per le verdure,vanno saltate in padella con olio sale aglio e peperoncino. Il gamberone va marinato 10 minuti nel marsala con un filo d'olio e poi cotto un attimo in forno. Impiattamento disponete la verdura e adagiate il calamaro, il gamberone su riduzione di marsala un filo di seta d'olio e servite. Si consiglia il piatto caldo
Ricetta realizzata
 Da
 Dal legno ai fornelli

GLASSA AL CIOCCOLATO


Ingredienti per glassare una torta di 24-26 cm di diametro : 300 gr di panna fresca 3,5 decilitri di acqua 450 gr di zucchero 150 gr di cacao amaro in polvere 15 gr di colla di pesce.
Preparazione : Ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda, scolarla e strizzarla bene. Fare sciogliere in un pentolino sul fuoco lo zucchero nell' acqua, piano piano stemperarci il cacao utilizzando un altro contenitore. Conviene versare un po ' di liquido bollente per volta sopra alla polvere di cacao, mescolare attentamente per non far rimanere grumi. Rimettere sul fuoco, aggiungere la panna e far sobbollire per 6-7 minuti, poi togliere dal fuoco e far raffreddare fino a 50 gradi. Se non si possiede un termometro regolarsi saggiando la temperatura sul dorso della mano, deve essere molto calda ma non bollente. A questo punto aggiungere la colla di pesce, e mescolare bene fino a che si sarà sciolta completamente. Una volta finito di sciogliere la colla di pesce nella glassa, la temperatura si dovrebbe essere abbassata a sufficienza fino ai 40 gradi, che è il valore ottimale per stenderla sulla torta. La temperatura giusta è fondamentale, perché se la glassa è troppo calda non aderirà bene alla torta, soprattutto sui lati, mentre se è troppo fredda non sarà fluida abbastanza per poterla stendere con facilità. Il metodo più semplice è di mettere la torta o i biscotti da glassare sopra ad una griglia metallica, rialzata sopra una teglia, e versare la glassa al centro della torta : si dovrebbe spandere uniformemente ricoprendo tutta la torta e le pareti laterali, sgocciolando l'eccesso dalla griglia. Buon appetito! !
Ricetta realizzata
 Da
Le ricette di EMY

domenica 7 gennaio 2018

Cornetti sfogliati



500 farina manitoba 270 latte tiepido Lievito 1 Mastro fornaio 150 zucchero 1 pz sale 1 uovo Mezza fialette d arancia o limone 50 burro temperatura ambiente
Lavorare tutto insieme bene formare il panetto liscio e omogeneo Far lievitare 2/3 ore Passate ore di lievitazione dividere l impasto formare un cerchio nn spesso Passare del burro sciolto e spolverizzare zucchero Con l altro impasto formare un altro cerchio per poi sovrapporlo Passare il mattarello per unire e assottigliare un po Formare dei triangoli farcire e chiudere Metterli in teglia con carta da forno per lievitazione io le lasciò tutta la notte ma bastano un paio d ore 180*20 25 minuti
Ricetta realizzata
 Da
GIU ART

CROSTATA DI CASTAGNE E CIOCCOLATO 30 MINUTI DI PREPARAZIONE



INGREDIENTI PER 8 PERSONE: 250g DI ZUCCHERO, 350g FARINA, 80g DI BURRO, 800g DI CASTAGNE, 300ml DI LATTE, 250g DI CIOCCOLATO FONDENTE, 4 CUCCHIAI DI MASCARPONE, 1 UOVO, 1 BUSTINA DI VANILLINA
-Lessare le castagne, sbucciarle e passarle
-Mettere il composto in una pentola con il latte e 100g di zucchero, poi cuocere per 10 minuti -Aggiungere il cioccolato a pezzetti e cuocere per altri 10 minuti
-Aggiungere il mascarpone e lasciar raffreddare la crema ottenuta
-Preparare l’impasto con la farina, 150g di zucchero, l’uovo e il burro
-Dividere l’impasto in due parti -Con la prima parte foderare una teglia e riempire con la crema
-Con la seconda parte coprire il ripieno e sigillare bene i bordi
-Bucare con una forchetta la parte superiore della crostata per far fuoriuscire l’umidità
-Cuocere in forno a 180° per 45 minuti
-Servire la crostata dopo averla lasciata raffreddare
Ricetta realizzata
 Da
Gius Altobello

PECCATO DI GOLA



Ingredienti per la base meringa: 4 albumi 200 gr di zucchero 250 gr mandorle pelate (200 gr servono per le meringhe e 50 gr per la guarnizione) Ingredienti per la crema pasticcera: 3 tuorli 60 gr di zucchero 350 gr di latte 3 cucchiai di farina la buccia di un limone non trattato Ingredienti per la crema al burro: 100 gr di burro 50 gr di zucchero a velo 1 tuorlo
Procedimento:

1) Tostate le mandorle in forno a 200°C per 10′ (la ricetta originale prevede le mandorle in lamelle, io invece ho usato mandorle intere che poi ho tritato) e lasciate raffreddare.

2) Detto questo iniziate a fare i due cerchi di meringa: montate a neve soda gli albumi e unite poco alla volta lo zucchero e infine 200 gr di mandorle tritate. Mescolate bene poi versate l’impasto in 2 teglie coperte di carta forno. (io ho usato due stampi 24)

 3) Mettete in forno le due teglie. Cuocete a 150°C 25 minuti poi 100 altri 30 minuti (L’importante è che le meringhe risultino ben colorate in superficie altrimenti una volta fredde si staccheranno a fatica dalla carta. Se vi dovesse accadere è sufficiente che rimettiate in forno le meringhe per un altro po’ cosi finiranno di cuocersi così poi si staccheranno senza problemi).

 4) Preparate la crema pasticcera: in una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero, aggiungete la farina e mettete il composto in un pentolino con il latte. Aggiungete la scorza di un limone. A fuoco basso portate a bollore continuando a mescolare con una frusta finchè la crema non si addensa. Fate raffreddare. Coprite la crema con della pellicola in modo che non si formi la crosticina.

 5) Preparate la crema al burro: mescolate il burro ammorbidito con lo zucchero a velo e il tuorlo (non cuocere).

 6) Mescolate le due creme. SOLO QUANDO LA CREMA PASTICCERA SARÀ FREDDA

7) Montate la torta: sul piatto da portata mettete la prima meringa, spalmate la crema sopra (tenetene un po’ da parte) e sopra poggiate l’altra meringa. guarnire con mandorle rimaste Mantenere in frigo
Ricetta realizzata
 Da
GIU ART

TORTINE CON CREMA AL CAFFÈ



Ingredienti per 10 tortine : 350 gr di biscotti al cacao 200 gr di burro 200 gr di mascarpone 100 ml di panna fresca 50 gr di zucchero al velo 4 cucchiai di caffè solubile Cacao amaro
Istruzioni : Tritare i biscotti. Aggiungere il burro tagliato a dadini piccoli e tritare ancora, fino ad ottenere una grossolana sabbiolina. Dividere l 'impasto in 4 parti . Riunire 3 parti d 'impasto e lasciarne 1 da parte. Dalla porzione grande formare 10 palline. Posizionare le palline una alla volta su una carta da forno, ricoprire con altra carta e schiacciare. Con l ' aiuto di una lama staccare piano la forma. Rivestire gli stampini con la pellicola e poi mettere la base di biscotti schiacciata in modo che formi una ciotolina. ( io ho usato gli stampi da muffins rigidi ). Mettere lo zucchero a velo e la panna in una ciotola e montarli leggermente con una frusta elettrica, quindi unire il mascarpone ed il caffè solubile e lavorare il tutto. Con la crema riempire gli stampini e richiudere ponendo sopra l 'impasto messo da parte, ottenendo il disco con la stessa tecnica delle palline schiacciate tra due fogli. Lasciare riposare in frigo per circa due ore. Sformare e spolverizzare con il cacao amaro. Buon appetito! ! ! 😍
Ricetta realizzata
 Da
Le ricette di EMY

Semifreddo panna meringata


700 ml panna da montare 100 cioccolato fondente Meringhe Nutella
Coprire con pellicola le sfere di plastica Scogliere a bagno Maria la cioccolata Montare la panna Metà aggiungere della nutella
Mettere un po di cioccolata e sbriciolare le meringhe aggiungere la panna altre meringhe sbriciolate e finire con panna alla nutella e meringhe Lasciare in frezzer Scongelare 10 /12 minuti prima Ribaltare la sfera sul piatto
Ricetta realizzata
 Da
GIU ART

LE PASTE DELL BEFANA O BEFANINI



INGREDIENTI : 1 KG DI FARINA 00; 400 GR DI ZUCCHERO ; 2 CUCCHIAINI DI LIEVITO CON AMMONIACA PER DOLCI ; BUCCIA GRATTUGIATA DI 2 LIMONI ; 150GR DI BURRO; 250ML DI LATTE ; 4 UOVA ; 1 PIZZICO DI SALE FINO ; 1 TUORLO+ LATTE Q. B PER DORATURA CODINE COLORATE ; STAMPINI PER BISCOTTI ;
PREPARAZIONE : IN UNA PLANETARIA O TERRINA ANDATE A ROMPERE LE UOVA ED UNITELE ALLO ZUCCHERO ; LAVORATELE BENE INSIEME PER QUALCHE MINUTO ; IN UN PENTOLINO ANDATE A FONDERE IL BURRO CHE ANDRETE POI AD AGGIUNGERE ALL'IMPASTO ; INIZIATE PIAN PIANO AD AGGIUNGERE LA FARINA ED INIZIATE AD IMPASTARE ; ANDATE AD AGGIUNGERE SEMPRE MENTRE IMPASTATE, LA BUCCIA GRATTUGIATA DEI LIMONI, IL LIEVITO CON L'AMMONIACA, IL LATTE, IL PIZZICO DI SALE FINO E IL RESTO DELLA FARINA ; L' IMPASTO OTTENUTO DOVRÀ ESSERE SIMILE ALLA PASTA FROLLA : LISCIO BEN LAVORABILE MA NON APPICCICOSO ALTRIMENTI SE FOSSE, AGGIUNGETE DELLA FARINA FINCHÉ NON AVRETE UN IMPASTO CONSISTENTE ; UNA VOLTA PRONTO, LO ANDRETE A LAVORARE PER QUALCHE MINUTO SU UNA SPIANATOIA ; DIVIDETE L' IMPASTO IN 3 PARTI ( ALMENO LO LAVORATE MEGLIO) ; OGNI PARTE LA ANDRETE A STENDERE LASCIANDO UNO SPESSORE ALTO 1 CM ( ALMENO IL BISCOTTO VIENE ALTO E MORBIDO) ; A QUESTO PUNTO INFARINATE LEGGERMENTE LA PASTA STESA E CON I STAMPINI, ANDATE A TAGLIARE I BISCOTTI ; LI ADRETE POI AD ADAGIARE SU UNA LECCARDA DA FORNO FODERATA CON CARTA FORNO ; UNA VOLTA TUTTI PRONTI I BISCOTTI, PREPARATE SU UN CIOTOLINA UN TUORLO CON QUALCHE CUCCHIAINO DI LATTE CHE MISCHIERETE E CHE ANDRETE A PASSARE SU OGNI BISCOTTO CON UN PENNELLO DA CUCINA ; PER FINIRE DECORATE CON LE CODINE COLORATE ; RISCALDATE IL FORNO A 170 ED INFORNATE INFORNATE LE PASTE PER 20 MINUTI CIRCA ( FINO A QUANDO VEDRETE LA LEGGERA DORATURA SOPRA) SFORNATELI E SARANNO PRONTI PER ESSERE GUSTATI....
Ricetta realizzata
 Da
Marika Dolciotti

mercoledì 3 gennaio 2018

Curcuma bread



ingredienti 500 gm farina di manitoba Una bustina lievito di birra 250/300 ml acqua tiepida 1 cucchiaino zucchero 1 cucchiaino colmo di curcuma in polvere Pizzico di sale
Ricetta realizzata
 Da
Ofelia ML D'Ortenzi

Raffaello


170 cioccolato bianco 170 wafer alla vaniglia 10/12 mandorle senza pelle Cocco
Sciogliere a bagno Maria il cioccolato aggiungere i wafer sbriciolati Lasciare in frigo 20 minuti Formare le palline e aggiungere metà mandorla Passarle nel cocco Lasciare in frigo 30 minuti
Ricetta realizzata
 Da
GIU ART

Risotto con funghi patate e cozze


3/4 patate 1 kg cozze circa 500g funghi
In pentola mettere un filo d olio aglio e passata patate a dadini far cuocere Pulire e sgusciare le cozze filtrare la loro acqua che poi servirà In padella far cuocere i funghi a cottura unire le cozze Far cuocere il riso scolarli 5 minuti prima della cottura Unire il tutto in pentola aggiungere l acqua di cozze e terminare la cottura del riso
Ricetta realizzata
 Da
GIU ART

Torta mousse ai due cioccolati ..Stampo Cloud Tempo di preparazione 40min.


Per la base 200 g di biscotti 80 g di burro
Per la mousse 250 g di cioccolato fondente 250 g di cioccolato bianco 300g di latte 400g di panna 2 bustine di gelatina tortagel Spray velvet arancione
Preparazione Riscaldare in un pentolino 150g di latte e 200g di panna. Aggiungere una bustina di tortagel ed il cioccolato fondente. Mescolare qualche min . finché non diventa denso. Versare nello stampo il primo strato di mousse nello stampo. Ripetere l operazione con il cioccolato bianco. Una volta denso versare il composto sullo strato di cioccolato fondente. Tritare i biscotti in un robot e aggiungere il burro fuso e amalgamare bene. Versare il composto sulla mousse al cioccolato bianco aiutandovi con un cucchiaio. Mettere la torta in freezer per almeno 12 ore. Riprendere la torta capovolgerla e spruzzare di spray velvet arancione
Ricetta realizzata
 Da
Mary Nico Calascione

martedì 2 gennaio 2018

Involtini di salmone con ricotta e rucola



Involtini di salmone con ricotta e rucola Cavolfiore gratinato bollire il cavolo 10minuti preparare besciamella imburrare la pirofila besciamella cavolo parmigiano con un po di pangrattato mettere in forno 10 minuti a 180

Salmone affumicato a fette Ricotta e rucola sale e pepe In ciotola mettere ricotta con rucola sale e pepe mescolare bene Adagiate su ogni fetta un po di composto arrotolare In vassoio mettere rucola e sopra gli involtini Lasciare in frigo prima di servire NO COTTURA



Ricetta realizzata
 Da
  GIU ART

Tartufi



ingredienti250 mascarpone 200 savoiardi 100 zucchero velo Frullare in polvere i savoiardi Fare il mascarpone a crema con zucchero a velo Amalgamare il tutto fare il panetto e lasciarlo in frigo 30 minuti Fare delle palline e mettere un cucchiaino di nutella passarli nel cacao amaro o dolce lasciarli in frigo almeno un ora
Ricetta realizzata
 Da
GIU ART

CORNETTI DI SFOGLIA CON PHILADELPHIA E SALMONE AFFUMICATO .....INVOLTINI DI ZUCCHINE CON RICOTTA E PINOLI


Ingredienti cornetti 1 rotolo di pasta sfoglia rotonda 100 Gr philadelphia 50 Gr salmone affumicato 1 tuorlo 2 cucchiai di latte Ingredienti involtini 30 fette di zucchine grigliate 150 Gr ricotta di mucca 40 gr pinoli Sale Pepe
Procedimento Aprire la pasta sfoglia e tagliarla in 16 spicchi. Tagliare il salmone a listarelle. Mettere un cucchiaino di philadelphia sulla parte più larga dello spicchio e mettere sopra un po di salmone. Arrotolare gli spicchi dalla parte larga fino alla punta e metterli in una teglia foderata con carta forno. Spennellare con il tuorlo sbattuto con il latte e se si vuole cospargere di semi di sesamo. Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 18/20 min cmq fino a doratura.
Per gli involtini: tostare in padella i pinoli. Mettere la ricotta in una ciotola e condire con sale e pepe. Aggiungere i pinoli tostati e mescolare bene. Stendere le fette di zucchine grigliate su un po tagliere e spalmare con la ricotta, arrotolare e condire con un pizzico di sale ed un filo d olio. Se volete potete fare degli spiedini altrimenti potete servirli semplicemente su un bel piatto da portata.
Ricetta realizzata
 Da
La Pappasticceria

Biscotti



Ho messo su una farina mezzo chilo di farina,ho fatto la fontana e ho aggiunto 4 uova, 300 gr di zucchero,un cucchiaino di bicarbonato e un cucchiaio di olio di olio di oliva. Ho impastato il tutto e ho tirato una sfoglia di 2 cm,ho formato Delle formine,cotto in forno preriscaldato a 180 gradi x 20 minuti.
Ricetta realizzata
 Da
Anna Finelli

SEMIFREDDO NUTELLA E MASCARPONE


Ingredienti per 6 persone : 500 gr di mascarpone Latte q.b. 170 gr di zucchero al velo Pavesini Caffè amaro 1 bicchiere di nutella
Preparazione : Ammorbidire il mascarpone con qualche cucchiaio di latte ( deve diventare morbido ma non liquido )con una frusta a mano facendo l' operazione con molta delicatezza. Aggiungere lo zucchero al velo setacciato stando attenti a non creare grumi. Prendere una teglia da plum cake, foderarla con la pellicola e fare uno strato di pavesini inzuppati nel caffè, coprendo il fondo e le pareti dello stampo. Versare il primo strato di crema al mascarpone e poi procedere con abbondante nutella. Volendo si può creare l'effetto marmorizzato usando uno stuzzicadenti. Procedere con un altro strato di biscotti e poi altra crema e nutella. Terminare con la crema. Mettere in freezer almeno per tre ore. Togliere 10 -15 minuti prima di servire e capovolgerlo su un piatto da portata. Buon appetito! ! !
Ricetta realizzata
 Da
Le ricette di EMY

Pasta e ceci.



In una pentola ho messo un filo di olio e ho fatto soffriggere la cipolla. Ho riempito la pentola di acqua e ho aggiunto un filo di olio e condito con il sale,ho aggiunto i ceci precedentemente​ cotti . Appena è iniziata a bollire ho buttato la pasta e una volta cotta ho impiatato.
Ricetta realizzata
 Da
Anna Finelli

CUPCAKE FIORITI


Ingredienti per 12 cupcake : Per l 'impasto : 3 uova 125 gr di zucchero al velo 1 fialetta di aroma mandorla 1 pizzico di sale 175 gr di farina 1 /2 bustina di lievito 75 gr di burro sciolto tiepido
Per farcire e decorare : 250 gr di formaggio spalmabile 125 gr di zucchero al velo 125 gr di glassa al cioccolato o 1 busta di glassa pronta Decorazioni di zucchero o decorazioni a piacere.
Preparazione : Sbattere i tuorli in una terrina ( serbando le chiare ) con 80 gr di zucchero al velo, fino ad ottenere una massa cremosa. Aggiungere gradatamente aroma e sale. Montare le chiare a neve durissima con lo zucchero rimasto, metterle sopra i tuorli sbattuti, setacciarvi sopra la farina e , per ultimo, il lievito setacciato. Con la frusta a mano incorporare delicatamente i tutto senza sbattere, ruotando e muovendo la frusta dal basso verso l'alto, in modo che la neve non si smonti, e aggiungere a piccole dosi il burro liquefatto tiepido. Distribuire l' impasto in 12 stampini di 17 cm di diametro e cuocere per 18 minuti circa, nella parte media del forno preriscaldato ( elettrico: 180 *, ventilato : 170* ,gas : nella parte alta del forno a 180 * ). In una terrina porre il formaggio spalmabile, 115 gr di zucchero al velo e la glassa tiepida, sbattere con uno sbattitore elettrico alla minima velocità per 1 minuto. Tagliare a metà i dolcetti ormai freddi e con l'aiuto di una tasca da pasticciere munita di bocchetta a stella, distribuire 2/3 della crema sullo strato inferiore formando dei ciuffetti ravvicinati. Ricomporre i dolcetti, formare un ciuffetto su ogni cupcake con la crema rimasta, spolverizzarli con lo zucchero al velo e terminare la decorazione con i fiori di zucchero o ciò che più si desidera. Buon appetito! ! !
Ricetta realizzata
 Da
Le ricette di EMY

La tassa sui sacchetti di plastica fa ricca la manager renziana... Guardate e diffondete tutti informiamo chiunque...

Fregatura al supermercato. Oltre la nomina pubblica Catia Bastioli guida pure la ditta che fabbrica l'80% delle buste bio.
L'obbligo di comprarli scatta da domani, ma nei supermercati si respira già il malumore dei clienti per la «tassa sui sacchetti».

Quel che non è ancora chiaro a chi fa la spesa, è chi incasserà i proventi della nuova subdola imposta. Per capire chi in queste ore sorride al pensiero dei sacchetti a pagamento bisogna mettere insieme alcuni fatti, qualche sospetto e un numero impressionante di coincidenze. Che hanno una data d'inizio: 3 agosto 2017. È il giorno in cui viene approvato in commissione, con voto compatto del gruppo del Pd, l'emendamento che introduce il balzello. In pieno clima di ferie il Parlamento sente l'esigenza di accelerare la norma infilandola in una legge che c'entra ben poco, il Dl Mezzogiorno. Col paradosso che in un provvedimento che dovrebbe portare sviluppo al sud compare un emendamento, firmato dalla deputata Dem Stella Bianchi, i cui frutti saranno goduti molto più a Nord, e precisamente in Piemonte. Vedremo dopo per quali strade.
Prima è meglio dare un'occhiata a come è stato congegnato l'emendamento. Da una parte si impone il divieto di usare i sacchetti ultraleggeri di plastica, quelli che servono a pesare la frutta o a incartare formaggi e salumi. Fin qui è l'attuazione di una direttiva europea che ha uno scopo condivisibile, ridurre il consumo di plastica e il suo impatto ambientale rendendo obbligatori i sacchetti con almeno il 40% di componente biodegradabile. Il Pd aggiunge però un altro meccanismo diabolico: ai supermercati è vietato regalarli ai clienti, pena una multa salatissima, fino a 100mila euro. Una misura spacciata per incentivo a ridurre il consumo di sacchetti che, pur biodegradabili, sono per più di metà ancora composti di plastica. Eppure il fine nobile della sanzione durissima è completamente vanificato da un'altra norma: è vietato riciclare i sacchetti. Né, per motivi igienici e di taratura delle bilance, è possibile portarsi da casa borse o contenitori di tipo diverso che finiscano a contatto diretto con gli alimenti e con le bilance. Dunque, se non posso portarmeli da casa e non ho altre alternative che usare quelli forniti dal supermercato, il disincentivo del pagamento, obbligatorio per legge, non può scoraggiare il consumo. I dirigenti di alcune catene di supermercati, sentiti dal Giornale, confermano i dubbi sul meccanismo cervellotico e sugli effetti perversi.
E allora, chi ci guadagna? La norma sgrava la grande distribuzione, che in Italia conta un player storicamente legato alla sinistra, la Coop, dal costo degli shopper, riversandolo sul cliente. Ma non è poi un grande vantaggio, perché i negozi dovranno fronteggiare la rabbia dei clienti. C'è anche perplessità sulla scelta di non regolamentare il prezzo dei bio-sacchetti che, essendo un bene ormai obbligatorio per legge, è esposto a possibili speculazioni sul prezzo.
Gli unici ad applaudire pubblicamente la norma sono i vertici di Assobioplastiche, il cui presidente, Marco Versari, è stato portavoce del maggiore player del settore, la Novamont, già nota per aver inventato i sacchetti di MaterBi, il materiale biodegradabile a base di mais. E infatti l'azienda di Novara sul suo sito, senza ironia, pubblica un sondaggio secondo cui i consumatori italiani sarebbero in maggioranza contenti di pagare.
Intorno a Novamont si concentrano altre coincidenze. L'amministratore delegato è Catia Bastioli, una capace manager che ha incrociato più volte la strada del Pd e di Renzi. Nel 2011 partecipa come oratore alla seconda edizione della Leopolda, quella in cui esplode il fenomeno Renzi. Molti degli ospiti di quell'evento oggi occupano poltrone di nomina politica. E Catia Bastioli non fa eccezione: nel 2014, pur mantenendo l'incarico alla Novamont, viene nominata presidente di Terna, colosso che gestisce le reti dell'energia elettrica del Paese. Con i buoni uffici del Giglio magico, si dice all'epoca. A giugno 2017 Mattarella la nomina cavaliere del lavoro.
L'azienda che guida è l'unica italiana che produce il materiale per produrre i sacchetti bio e detiene l'80% di un mercato che, dopo la legge, fa gola: inizialmente i sacchetti saranno venduti in media a due centesimi l'uno. Le stime dicono che ne consumiamo ogni anno 20 miliardi. Potenzialmente dunque, è un business da 400 milioni di euro l'anno. Il 15 novembre scorso Renzi ha fatto tappa con il treno del Pd proprio alla Novamont. Ha incontrato i dirigenti a porte chiuse e all'uscita ha detto ai giornalisti: «Dovremo fare ulteriori sforzi per valorizzare questa eccellenza italiana». Promessa mantenuta.
FONTE: www.ilgiornale.it