domenica 8 gennaio 2017

Ecco il rimedio formidabile per tornare in forma (e senza cellulite) in un baleno. Wow!


Lo zenzero è una spezia che possiede diverse proprietà, ma bisogna saperlo usare in modo corretto per ottenere i suoi benefici. Può essere assunto in polvere aggiunto per insaporire le pietanze o si può utilizzare la radice fresca grattugiata. Il suo utilizzo in cucina è sempre maggiore in quanto favorisce la digestione e lascia al cibo un retro sapore leggermente piccante e una profumazione canforata con un sentore di limone e cannella.

1. Emicrania. Si consiglia un infuso a base di zenzero da preparare facendo bollire l’acqua con pezzettini di radice di zenzero, da dolcificare con miele; in caso di attacco improvviso di emicrania si può anche masticare direttamente un pezzettino di radice di zenzero.

2. Calmante e lenitivo. Non tutti sanno che lo zenzero può essere utilizzato anche attraverso gli impacchi per calmare i dolori muscolari dovuti a strappi o cadute, o utilizzando l'olio essenziale di zenzero per massaggiare i muscoli anche dopo l'attività fisica. Viene anche usato per lenire scottature, eruzioni cutanee e herpes: basterà inserire delle fettine di zenzero in un panno di cotone che posizionerete sulla parte superiore di una pentola per la cottura a vapore, lasciandoli per 10 minuti. Una volta che il panno è tiepido potrete applicarlo sul corpo lasciandolo in posa per 15 minuti circa.

3. Attenua l'appetito e favorisce la digestione. Per sfruttare al meglio le sue proprietà si suggerisce di preparare una tisana da bere prima dei pasti, in quanto agisce reprimendo l’appetito e favorendo la digestione. Per preparare la tisana a base di zenzero servono: mezza tazza di radice di zenzero fresco grattugiata, 3 tazze d’acqua, miele, succo di limone. In alternativa si può anche tagliare un pezzetto di radice di zenzero e masticarla prima di ogni pasto oppure saltarlo in padella insieme alle verdure.

4. Abbassa la pressione sanguigna. Lo zenzero è utile per curare l'ipertensione perché aiuta a rallentare l'accumulo di piastrine e il formarsi di coaguli nel sangue.

5. Anticellulite. Puoi unire un pezzetto di zenzero fresco a una tazza di tè, lasciare in infusione per 15 minuti, filtrare e poi bere; il trattamento per uso esterno invece potrebbe essere a base di olio di mandorle dolci con aggiunta di 2 gocce di olio essenziale di zenzero e 1 goccia di arancio amaro da massaggiare sulla parte interessata.

fonte http://www.caffeinamagazine.it